Alchimia Duo di Arpe


“Alchimia”: sotantivo formato dall’articolo determinativo
arabo AL e greco CHEMEIA: chimica, fusione,
dal verbo ‘versare’, ‘fondere insieme’.

 

Entrambe laureate al Conservatorio di Musica “A. Boito” di Parma, Alice Caradente ed Alessandra Ziveri hanno fondato il duo d’arpe “Alchimia” con l’intento di proporre al pubblico un repertorio ampio, a volte inedito, a volte dimenticato. Dopo aver seguito Master e Corsi con Docenti di fama internazionale, hanno approfondito questo tipo di repertorio cameristico ricercando ed eseguendo composizioni originali e trascrizioni, affrontate con profonda perizia stilistica.

Di recente hanno inciso il disco “Parafrasi Verdiane” edito da Tactus (BO): il progetto è interamente dedicato agli autori della scuola arpistica italiana dell’800 che composero appositamente per la formazione cameristica del duo d’arpe fantasie, divertimenti, pot-pourrì sulle arie più amate del al M° Giuseppe Verdi. Il disco è stato presentato al Festival Internazionale Suoni d’Arpa di Salsomaggiore Terme (PR) e al Festival Internazionale dell’Arpa Viggianese (PZ).

Hanno tenuto concerti per prestigiosi festival e rassegne: tra i più recenti si possono citare il Festival di Bellagio e del Lago di Como, la Società dei Concerti di Milano, la Stagione Concertistica Bellunese, il Verdi Festival di Parma, i Concerti Aperitivo della Fondazione Arturo Toscanini. I progetti del Duo Alchimia spaziano per genere e periodo, dagli autori classici a quelli ottocenteschi, dai compositori d’inizio secolo a quelli contemporanei: particolarmente apprezzati i concerti all’interno della Rassegna Suoni entro le Mura della Fondazione di Vignola (MO) con due programmi interamente dedicati a musiche del ’900.Come Duo collaborano con diverse orchestre, strumentisti ed ensemble. Sono attive in ambito didattico insegnando Arpa e discipline musicali in scuole di Parma, Reggio Emilia e provincia; molti loro allievi sono stati premiati in concorsi di esecuzione musicale.